Schema narrativo 01 "Secondario"

clicca sull'immagine per ingrandire




Non è LO schema, ma uno dei molteplici schemi che si possono applicare.


Ipotizziamo il protagonista (P) in fase neutra all'inizio della storia e stabiliamo un punto preciso di evoluzione del protagonista (P) sul finale.

Un 1° evento scatenante (o colpo di scena) porta il nostro protagonista a spostarsi dalla fase neutra a una fase evolutiva contraria al nostro punto evolutivo.

L'intervento di un secondario (S) (non per forza una spalla) porta il protagonista nella giusta direzione del nostro punto evolutivo.

Un 2° evento scatenante rimodifica il percorso evolutivo cambiando di nuovo direzione al nostro protagonista. Un nuovo intervento del secondario viene vanificato NON portando alcuna modifica alla direzione del protagonista.

Sarà solo una svolta (causata per esempio da un nuovo evento) che porta il protagonista a prendere la giusta direzione fino al nostro punto evolutivo finale.


Questo schema ottiene l'effetto sul fruitore di potenziamento del protagonista che dapprima ha bisogno di un secondario per cambiare direzione, ma in un secondo momento cambia la sua linea evolutiva in base alla propria scelta personale.


N.B. ricordo che i secondari non sono mai pedine messe a caso , ma hanno un funzione estremamente importante sulla buona riuscita di una storia.


Al prossimo schema !